Orrido di Botri

Il nostro staff con tutta l'attrezzatura necessaria è pronta per sfidare il Canyon. Il photoshooting di oggi si svolgerà in più tappe percorendo il percorso in alveo da Ponte a Gaio alla Piscina come segue: gola calcarea, con ripide pareti scavate in profondità dalle fredde acque del torrente Rio Pelago; il canyon si inserisce in un paesaggio appenninico caratterizzato da ambienti rupestri ed estese faggete, dominato dalle cime del monte Rondinaio e delle Tre Potenze che sfiorano i 2.000 metri di altezza.  La nostra coraggiosa modella Karola Diaconescu dopo aver sfidato questo sentiero pericoloso con le corde fisse si tufferà nella piscina da Ponte a Gaio nelle acque ghiacciate del torrente Rio Pelago. Per arrivare alla Piscina da Ponte a Gaio bisognerà prima passare dal primo restringimento dell'alveo tratto di circa 80 mt per poi proseguire il tratto ristretto dento l'acqua chiamato - Le prigioni Da questo punto inizia il cosiddetto Solco Grande percorso che diventa ancora più impegnativo e si consiglia solo ad escursionisti esperti, in alcuni tratti seguire e servirsi delle corde fisse Il tutto per pubblicizzare la natura selvaggia incontaminata per le riviste di settore.

Search.